La dama di picche

Trama

 

Atto I

Scena prima Nel Giardino d'estate. Gli ufficiali Surin e Čekalinskij parlano dello strano comportamento del loro conoscente Herman, un altro ufficiale di origine tedesca, povero e ambizioso: egli passa le sue notti nelle sale da gioco, senza però mai osare tentare la sorte. Arriva proprio Herman, accompagnato dal conte Tomskij, e racconta di essere follemente innamorato, ma di non sapere nemmeno il nome della sua amata. Si unisce al gruppo il principe Eleckij, che parla del suo imminente fidanzamento: Herman apprende con sgomento che la fidanzata in questione è proprio la sua innamorata, che si chiama Liza, perché in quel momento passa lì vicino accompagnando la contessa sua nonna. Le due donne, notando lo sguardo dell'infelice Herman, sono prese da oscuri presentimenti. Tomskij racconta la leggenda che circonda la fortuna della vecchia contessa: da giovane era molto bella, ma aveva perso una fortuna al gioco. Era vissuta in Francia, dove incontrò il conte di Saint Germain che, ammaliato da lei, le confidò il segreto per vincere al gioco detto delle tre carte, così ella seppe rifarsi delle perdite precedenti e vincere una fortuna. La contessa confidò il segreto prima al marito e poi ad un amante, ma in seguito le apparve in sogno un fantasma che l'avvisò che il terzo uomo a cui avrebbe confidato il segreto sarebbe stato per lei sinonimo di morte. Herman è molto colpito dal racconto, ma inizia una tempesta e tutti, tranne lui, se ne vanno.
Scena seconda A casa della contessa. Liza è con le sue amiche che cantano, mentre lei è pensierosa. Rimasta sola nella sua camera, lascia aperta la porta del terrazzo, quando compare Herman che si getta ai suoi piedi. La nonna bussa alla porta e Liza fa nascondere Herman. Quando la contessa se n'è andata, i due si dichiarano a vicenda il loro amore.

 

Atto II

Scena prima Ad un ballo in maschera. I compagni di Herman lo prendono in giro per la sua ossessione di impadronirsi del segreto delle tre carte. Eleckij nota che Liza è triste e le assicura il suo amore. Il maestro di cerimonie annuncia l'inizio dell'intermezzo La fedeltà delle pastorelle, dopo il quale Liza dà a Herman di nascosto le chiavi della stanza della nonna, dicendogli che la vecchia sarà assente l'indomani. Il giovane però si persuade a recarsi dalla contessa quella notte stessa, per carpirle il segreto per vincere al gioco.
Scena seconda Nella camera della contessa. Herman sta aspettando ed osserva il ritratto della contessa da giovane. Quando l'anziana entra, egli la implora di svelarle il segreto delle tre carte, ma lei, terrorizzata, tace. Allora Herman la minaccia con una pistola, al che la contessa cade a terra morta senza aver rivelato il suo segreto. Allertata dal rumore arriva Liza, che vede il suo innamorato ancora armato e la nonna riversa a terra. La ragazza allora lo scaccia, maledicendolo.

 

Atto III

Scena prima Nella camera di Herman in caserma. Herman legge un messaggio di Liza, che chiede un incontro chiarificatore. Dalla finestra una folata di vento fa apparire lo spettro della contessa che gli rivela, a condizione di sposare la nipote, le tre carte del segreto: il tre, il sette e l'asso.
Scena seconda Presso il canale d'inverno. Liza aspetta l'amato passeggiando lungo il fiume; finalmente, allo scoccare della mezzanotte, Herman arriva, ripetendo le parole che ha sentito dallo spettro della contessa, poi scappa via per andare a giocare. Liza non lo segue e, convinta che oramai tutto sia perduto, si getta nel fiume.
Scena terza Alla bisca. Gli ufficiali giocano e si divertono tra canti e risate. C'è anche Eleckij, che ha rotto il fidanzamento con Liza. Arriva Herman e si mette a giocare, tra la sorpresa generale. Egli vince la prima e la seconda giocata con il tre ed il sette, guadagnando una somma strepitosa. Rigioca tutto ma nessuno osa sfidarlo. Si fa avanti allora il principe Eleckij che accetta la sfida. Sicuro della vittoria Hermann non guarda neppure la carta, annunciando: "Asso!", invece appare la dama di picche, nella quale Herman crede di riconoscere il ghigno della vecchia contessa. Disperato Hermann si suicida e, agonizzante, chiede perdono a Liza.

Programma e cast

Acquista biglietti
Luglio 2019
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do

Teatro Bol'šoj

Il Teatro Bol'šoj (traslitterato anche Bolshoi), ovvero Il Grande Teatro, nome ufficiale Госуда́pственный академи́ческий Большой театp России, Gosudarstvennyj akademičeskij Bol'šoj teatr Rossii, ovvero "Gran Teatro nazionale accademico di Russia") è uno storico centro teatraledi Mosca, in cui vengono allestiti balletti, opere e spettacoli teatrali: il teatro è associato ad una compagnia di danza, ilBol'šoj Ballet.

Il Teatro Bol'šoj è uno dei più celebri e blasonati templi del balletto classico mondiale.

 

Il 28 marzo (17 secondo il vecchio stile) 1776, Caterina II concesse il pubblico ministero, il principe Pyotr Urusov, il "privilegio" di "mantenere" spettacoli teatrali di ogni genere, tra cui feste in maschera, balli e altre forme di intrattenimento, per un periodo di dieci anni. Ed è da questa data che il Teatro Bolshoi di Mosca ripercorre la sua storia.

L'edificio Bolshoi, che per molti anni è stato considerato come una delle principali attrazioni di Mosca, è stato inaugurato il 20 ottobre 1856, il giorno dell'incoronazione dello zar Alessandro II.

Il 29 ottobre 2002 il Bolshoi è stata data una nuova fase ed è stato qui ha presentato le sue prestazioni nel corso degli anni la fase storica era in fase di ricostruzione massiccia e ristrutturazione.

Il progetto di ricostruzione è durato da l Luglio 2005 al 28 ottobre 2011. Come risultato di questa ricostruzione, molte caratteristiche perdute dell'edificio storico sono stati reintegrati e, allo stesso tempo, si è unito alle fila della maggior parte degli edifici teatrali tecnicamente attrezzati nel mondo .

Il Teatro Bolshoi è un simbolo della Russia per tutto il tempo. E 'stato assegnato questo onore grazie al grande contributo che ha fatto alla storia delle arti dello spettacolo russe. Questa storia è in corso e oggi artisti Bolshoi Theatre continuano a contribuire ad esso molte pagine luminose.

 

Parte integrante delle attività del Teatro è la presentazione di concerti di musica sinfonica e da camera opere, e di opere in concerto, far conoscere così il pubblico con opere di tutti i generi musicali.

Ora che il Teatro Bolshoi ha due fasi a sua disposizione, uno dei quali il suo leggendario fase storica che è finalmente tornato in campo, si spera di compiere la sua missione con un ancora maggiore grado di successo, costantemente estendendo la sfera della sua influenza a casa e in tutto il mondo.


Auto

Via Mokhovaya

Se siete su via Mokhovaya proseguire dritto, senza girare fuori di esso, fino a raggiungere Piazza del Teatro dove si trova il Teatro Bolshoi.

Via Tverskaya

Se ci si sposta verso il basso Tverskaya, in direzione del centro, troverete automaticamente te su Teatralnyi Proezd Strada che conduce al Teatro Bolshoi.

 Via Petrovka

Se si è in Petrovka, che è una strada a senso unico, si sarà in grado di guidare fino al Teatro.

Metro

Prendere la metropolitana a Teatralnaya (uscita Bolshoi Theatre) o Ryad Okhotnyi (uscita Piazza del Teatro).

Eventi correlati