La fidanzata dello zar

Trama

L'azione ha luogo nel villaggio di Aleksandrovskaja Sloboda, residenza dello zar, nell'autunno del 1572.

 

Atto I

Il boiardo Grigorij Grjaznoj è in preda a tristi pensieri: è ardentemente innamorato di Marfa, ma lei è promessa a Ivan Lykov. Per dimenticare le sue pene, Grjaznoj allestisce un banchetto. Arrivano i convitati, tra i quali Ivan Lykov, da poco tornato da un viaggio in Europa, il medico dello Zar Elisej Bomelij e Maljuta Skuratov. Grigorij presenta la sua amante Ljubaša. Quando gli ospiti se ne vanno, Grigorij trattiene Bomelij per chiedergli se gli possa preparare un filtro per far innamorare una ragazza. Il medico acconsente, ma la conversazione viene sentita da Ljubaša.

 

Atto II

Marfa e Dunjaša, dopo essere uscite da una chiesa aspettano Lykov. Le ragazze attirano l'attenzione di un cavaliere di passaggio, che le due non riconoscono essere lo Zar Ivan il Terribile. Arrivano Sobakin e Lykov e tutti si dirigono a casa dei Sobakin. La sera Ljubaša va da Bomelij a chiedergli una pozione di veleno. In cambio Bomelij le chiede il suo amore e la ragazza, trovandosi senza via d'uscita, acconsente.

 

Atto III

A casa dei Sobakin Lykov e Grjaznoj sono in attesa: lo Zar ha riunito 2000 ragazze per la scelta della futura moglie, e ne sono rimaste solo 12, tra le quali Marfa e Dunjaša. Si teme che lo Zar possa scegliere Marfa, e che quindi le sue nozze con Lykov non possano aver luogo. Grjaznoj è invitato a fare da testimone alle nozze. Arriva a casa Domna Saburova e racconta che Ivan il Terribile ha messo gli occhi su Dunjaša, che molto probabilmente sarà la prescelta. Grjaznoj propone un brindisi in suo onore, e versa a tutti del miele, ma nel boccale destinato a Marfa aggiunge il filtro. Entrano Dunjaša e Marfa che beve il filtro. Saburova e Dunjaša cantano una canzone in onore di Lykov e della sua fidanzata. Inaspettatamente arrivano in casa dei boiardi a capo dei quali c'è Maljuta Skuratov, con la notizia che lo Zar ha scelto di prendere in moglie proprio Marfa.

 

Atto IV

Prima delle nozze Marfa dimora nel palazzo dello Zar, ma un male oscuro la divora. Appare Grjaznoj e riferisce che Lykov ha confessato sotto tortura che voleva avvelenarla: pertanto è stato giustiziato per ordine dello Zar. Marfa fuori di sé scambia Grjaznoj per Lykov. Grjaznoj capisce che, desiderando ammaliare Marfa, l'ha invece avvelenata. Non sopportando più la situazione, confessa tutto: è stato lui a calunniare Lykov e a somministrare a Marfa il filtro amoroso, che si è però rivelato essere un veleno. Chiede ai boiardi di catturarlo, ma prima vuole regolare i conti con Bomelij. Arriva Ljubaša e afferma che la pozione non è stata scambiata da Bomelij, ma da lei stessa, dopo aver ascoltato la conversazione tra Grjaznoj e Bomelij. Marfa ormai sta morendo a causa del veleno. In preda all'ira Grjaznoj sgozza Ljubaša e dice addio a Marfa, che nel delirio lo scambia ancora una volta per Lykov.

Programma e cast

Acquista biglietti
Luglio 2019
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa
Do

Teatro Bol'šoj

Il Teatro Bol'šoj (traslitterato anche Bolshoi), ovvero Il Grande Teatro, nome ufficiale Госуда́pственный академи́ческий Большой театp России, Gosudarstvennyj akademičeskij Bol'šoj teatr Rossii, ovvero "Gran Teatro nazionale accademico di Russia") è uno storico centro teatraledi Mosca, in cui vengono allestiti balletti, opere e spettacoli teatrali: il teatro è associato ad una compagnia di danza, ilBol'šoj Ballet.

Il Teatro Bol'šoj è uno dei più celebri e blasonati templi del balletto classico mondiale.

 

Il 28 marzo (17 secondo il vecchio stile) 1776, Caterina II concesse il pubblico ministero, il principe Pyotr Urusov, il "privilegio" di "mantenere" spettacoli teatrali di ogni genere, tra cui feste in maschera, balli e altre forme di intrattenimento, per un periodo di dieci anni. Ed è da questa data che il Teatro Bolshoi di Mosca ripercorre la sua storia.

L'edificio Bolshoi, che per molti anni è stato considerato come una delle principali attrazioni di Mosca, è stato inaugurato il 20 ottobre 1856, il giorno dell'incoronazione dello zar Alessandro II.

Il 29 ottobre 2002 il Bolshoi è stata data una nuova fase ed è stato qui ha presentato le sue prestazioni nel corso degli anni la fase storica era in fase di ricostruzione massiccia e ristrutturazione.

Il progetto di ricostruzione è durato da l Luglio 2005 al 28 ottobre 2011. Come risultato di questa ricostruzione, molte caratteristiche perdute dell'edificio storico sono stati reintegrati e, allo stesso tempo, si è unito alle fila della maggior parte degli edifici teatrali tecnicamente attrezzati nel mondo .

Il Teatro Bolshoi è un simbolo della Russia per tutto il tempo. E 'stato assegnato questo onore grazie al grande contributo che ha fatto alla storia delle arti dello spettacolo russe. Questa storia è in corso e oggi artisti Bolshoi Theatre continuano a contribuire ad esso molte pagine luminose.

 

Parte integrante delle attività del Teatro è la presentazione di concerti di musica sinfonica e da camera opere, e di opere in concerto, far conoscere così il pubblico con opere di tutti i generi musicali.

Ora che il Teatro Bolshoi ha due fasi a sua disposizione, uno dei quali il suo leggendario fase storica che è finalmente tornato in campo, si spera di compiere la sua missione con un ancora maggiore grado di successo, costantemente estendendo la sfera della sua influenza a casa e in tutto il mondo.


Auto

Via Mokhovaya

Se siete su via Mokhovaya proseguire dritto, senza girare fuori di esso, fino a raggiungere Piazza del Teatro dove si trova il Teatro Bolshoi.

Via Tverskaya

Se ci si sposta verso il basso Tverskaya, in direzione del centro, troverete automaticamente te su Teatralnyi Proezd Strada che conduce al Teatro Bolshoi.

 Via Petrovka

Se si è in Petrovka, che è una strada a senso unico, si sarà in grado di guidare fino al Teatro.

Metro

Prendere la metropolitana a Teatralnaya (uscita Bolshoi Theatre) o Ryad Okhotnyi (uscita Piazza del Teatro).

Eventi correlati